Salvatore Perugini

Totò Perugini augura, con questo bellissimo messaggio, un buon Natale al Sambuceto Rugby e ci dona la sua maglia numero 1 della nazionale Italiana, Grazie Totò.

Salvatore Perugini
Siamo anche su Facebook!
Sambuceto Rugby

VAL CAMONICA RUGBY


E’ sempre bello giocare a Rugby anche in estate, e grazie alla società Val Camonica Rugby in camping in Abruzzo, abbiamo trovato l’occasione per competere con i ragazzi della U14. Veramente una bella partita arbitrata dall’amico Massimiliano D’Onofrio di Vasto che ha visto due squadre fronteggiarsi a viso aperto. Più forti sotto l’aspetto individuale i ragazzi della Valcamonica che hanno meritatamente portato a casa il match. Ottima comunque la prova dei tanti ragazzi che da un mese e mezzo stanno lavorando in palestra per preparare al meglio il passaggio in Under 16.


Gradite le visite di Antonio Colella e Fabio Andreassi che di ritorno dalla Sicilia hanno omaggiato il nostro Club con una maglia ricordo con dedica di Diego Dominguez .

Al termine dell’incontro è stato piacevole trascorrere insieme un Terzo Tempo mangiato e cantato fino alle ore 22,00 , con l’aiuto dei diversi genitori dei ragazzi della Under 14.


Il prossimo anno sarà sicuramente l’occasione per ricambiare la visita al Val Camonica Rugby , agli amici del Rugby Orio e dell’ Oltremella Rugby. E' proprio vero che in questi anni abbiamo costruito tanto nell’interesse dei giovani e che questi incontri servono soprattutto  per socializzare nella nostra bella e grande ITALIA.


Grazie a tutti


Rugby Sambuceto 2008

 

Antonio Angelone

 

Album fotografico su facebook (copia il link :


https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10152600890554265.1073742043.95451544264&type=1


 

Stagione Sportiva 2014-2015

 

Dieci luglio 2014 inizia la settima stagione consecutiva per il Rugby Sambuceto 2008 asd con la formalizzazione dell’affiliazione alla Federazione Italiana Rugby. Fra le novità l’ingresso in società di due nuovi dirigenti, il gradito ritorno di Recinella Marcello e la new entry di Maurizio Di Francesco.

Confermate le iscrizioni del minirugby nelle categorie U6-8-10-12 e alle categorie U14 , U16 maschile e U14 , U16 e Seniores  femminile nel mentre le categorie U18 e seniores maschile verranno gestite nel progetto di crescita tecnica sportiva insieme al Gran Sasso Rugby de L’Aquila che ricordiamo disputerà il Campionato di Serie A nazionale.

Proprio nell’ambito di questo accordo che ormai va avanti sin dal dopo terremoto de L’Aquila, è stato scelto di comune accordo il nuovo direttore Tecnico, Francesco Iannucci che sostituirà Carlo Centofanti a cui vanno i ringraziamenti per la stagione appena conclusa.

Proprio nei prossimi giorni Francesco Iannucci , appena terminerà il corso di 3° Livello FIR sceglierà i tecnici delle varie categorie, contando su un gruppo molto ampio di allenatori /educatori/ giocatori:


Settore Femminile


Seimonte Eleonora 1° Livello Fir

Mattucci Giorgio     1° Livello Fir

Pasquali Vincenzo  3° Livello Fir


Settore Maschile


Capone Gianluca   1° Livello FIR

Conte Capone       1° Livello FIR

Liberatore Matteo 1° Livello FIR

Angelone Yannick  1° Livello FIR

Del Gallo Francesco 1° Livello FIR

Recinella Marcello 1° Livello FIR

Zuccarini Giovanni 1° Livello FIR

Marino Walter        2° Livello FIR

Odoardi Luca    educatore

Pompa Daniele  collaboratore per mischie e tousce


A questo gruppo di tecnici e collaboratori verranno aggiunti i ragazzi dell’Università di Scienze Motorie che hanno da poco concluso il corso di Rugby a Sambuceto e diversi giocatori e giocatrici da avviare al minirugby.


Nell’ambito del riavvio delle attività segnaliamo per martedì 15 Luglio alle ore 18,00 un incontro amichevole con la Under 14 del Rugby Valle Camonica Rogno (BG) ; A termine solito 3° Tempo organizzato dai genitori della nostra Under 14.


Definito inoltre il RUGBYCAMP di PIETRANICO che si svolgerà nelle giornate del 28-29-30-31 Agosto 2014 per i ragazzi/e nati/e nel 2001-2002-2003-2004 (2005)


L’apertura della segreteria è stata fissata nei giorni di Martedì e Giovedì dalle ore 18,00 alle 19,30  a partire dal 22 Luglio 2014 presso la Club House del Sambuceto Rugby.


Per informazioni contattare :


Segreteria Manuela D’Orazio  348-8105956

Dir.Resp. Minirugby Claudio Conte 340-5117611

Dir.Resp. U14  Micaroni Renato 320-1622920

Dir.Resp. U16  Di Francesco Maurizio 335-6151777

Dir.Resp. Femminile  Angelone Antonio 329-6187821


 

Vi aspettiamo per condividere insieme un altro anno di passione sportiva.


 


 

 

6° Torneo di Mini Rugby "Città di San Giovanni Teatino"

 

Afragola Rugby - Sambuceto Rugby : 11-0


Una partita strozzata, così la definirei quella di Domenica 25 maggio 2014, i nostri ragazzi dell'U 18 contro l'Afragola si sono lasciati strozzare dalla situazione, dalla polvere dal caldo, dalla pressione psicologica ma soprattutto dalla voglia di vincere, LA LORO. Con questo non voglio certo dire che i nostri siano partiti sconfitti, ma una serie di accadimenti, infortuni, indisponibilità, squalifiche, hanno fatto, prima insinuare e poi crescere dentro di loro un Tarlo, un virus che nella mente di un giocatore di rugby non dovrebbe proprio trovare coltura, la sfiducia in se stessi, l'incertezza nelle proprie capacità. La partenza morbida dei nostri U18 ha lasciato sempre più piede alla disperazione ed alla grinta dei combattenti ragazzi Biancorossi, che hanno saputo conquistare minuto dopo minuto il convincimento che oltre le proprie possibilità molto poteva il cuore. Dalla loro, i campani avevano il campo, non da poco, il pubblico, ma sicuramente nulla da perdere, ed è questo che si sono giocati, il NULLA.


D'altro canto il cuore dei nostri ragazzi, pur battendo forte, non batteva all'unisono, un battito diceva già all'8' minuto che avevamo perso, un'altro batteva così forte per conto proprio che non sentiva il pum pum degli altri vicino, figuriamoci se avrebbe mai potuto sentire quello dell'allenatore che, invece, gradualmente si è andato caricando di uno sconforto che purtroppo avrà bisogno di molto tempo per essere smaltito. Uno sconforto perchè sà di aver perso per i suoi ragazzi un'occasione importante, contro un nemico difficile, che non era l'Afragola. L'ho vissuto sul campo, ogni goccia che cadeva nella polvere sembrava l'inesorabile sciogliersi di un cubetto di ghiaccio al sole. All'inizio l'errore, se di errore si è trattato, è stato quello di non puntare alla sicurezza che soli tre punti avrebbero potuto dare alla nostra squadra il passaggio matematico alla fase successiva, forse ardeva dentro i cuori di tutti, me compreso, la certezza di una superiorità tecnica evidente.


Poi il destino ha giocato un ruolo importante, nel non permettere al nostro Paolo, le cui doti di calciatore non sono in discussione, di centrare i pali, contribuendo ancora alla crescita del Tarlo. La mancanza di lucidità si è vista già dall'inizio quando la prima palla da prendere al volo cadeva a terra causando un avanti dal quale nascerà l'unica meta della partita a favore dell'Afragola. Lo sviluppo del gioco segue fasi stanche e sempre interrotte da un arbitraggio molto professionale che poco si confà, però, alla rapidità di esecuzione dei nostri Erik ed Emilio ed altri, che non hanno potuto sfruttare tatticamente queste fasi. Un premio lo darei allo studio che gli afragolesi hanno fatto delle nostre Touche che ci hanno visto soccombere e che solo raramente non si sono ritorte contro di noi. Anche qui spesso sapientemente bloccate e fatte ripetere dall'arbitro. Un episodio, clamoroso, ma che denota la mancanza di presenza di spirito della squadra e del singolo è stato quello capitato al buon Fausto che, convinto di schiacciare a meta ha schiacciato ai 5 metri, dove, ha avuto il tempo di rialzarsi, di riprendere palla ma non di essere sostenuto sufficientemente dai compagni. Segue a questo episodio, la ricerca della meta a tutti i costi che dovrebbe essere la prerogativa di ciascun giocatore, ma che in questo caso avrebbe avuto bisogno di un cinismo diverso, più francese che da All Blacks.


Con un calcio da dentro i 22 avremmo detto Vittoria e invece siamo a piangere lacrime amare al termine di un incontro strozzato, interrotto, strangolato. Poco ha potuto l'impegno dei singoli, che in maniera piú o meno consapevole hanno reagito provando ad alzare la testa contro un avversario che non ha mollato mai ma che non era di certo irresistibile. Dobbiamo imparare a reagire e non apparire. Abbiamo lasciato che vincesse l’Afragola in campo, meritatamente, ma glie lo abbiamo lasciato fare noi. Ci hanno creduto, noi non lo avremmo meritato per le doti ma a volte un bel piatto che non ha sapore non è il vanto dello chef.


Quest'ultima partita ha messo in luce una carenza che credo, in questi ultimi mesi di crescita tecnica è venuta sempre più alla luce, LA FORZA DI SQUADRA, la voglia di sacrificarsi per il compagno, la gratificazione che si può avere dal passaggio che porta in meta quest'ultimo, la consapevolezza e la quasi certezza di sapere che quando vai a terra e ti saltano addosso, ci sarà li pronto qualcuno che ti libererà da quell'oppressione, che ti restituirà la luce del sole.


Un sole cocente che non brucia però più di una sconfitta.


Giggi.

 



 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  Succ. 
  •  Fine 


Pagina 1 di 4
free pokerfree poker

4 mini torneo

Regolamento Minirugby

  • Sponsor
  • Sponsor
  • Sponsor
  • Sponsor
  • Sponsor
  • Sponsor
  • Sponsor
Dove sono?, Cosa faccio?

ASD Sambuceto Rugby 2008 - P.Iva 02237760695 | Designed by MS3 srl